Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2017

Buoni propositi per il 2018: eliminare le erbacce

Il 2017 è stato un bellissimo anno, un grande anno di cambiamenti per me, cambiamenti drastici.
Della mia vecchia vita e del mio vecchio lavoro ho portato tante cose e tanti compromessi che non vorrei si trascinassero con me nel 2018.

Ho deciso che nel 2018 taglierò i ponti che i falsi, gli approfittatori e chi fa del suo lavoro solo un business danneggiando in questa maniera anche il mio lavoro.

Ebbene si faccio due lavori bellissimi, quello olistico e quello cinofilo, entrambi gli ambienti sono eccezionali ma circondati da cattiveria, gelosia, falsità, ruffianeria, maldicenze, e tanta mancanza di professionalità e ricerca di alimentare il proprio ego piuttosto che di curare ed aiutare animali e clienti.

Ho deciso che queste persone che ad oggi non sono uscite dalla mia vita se ne andranno allo scadere della mezzanotte ed insieme a loro tutto il loro ego e la loro voglia di fare business piuttosto che aiutare gli altri.

Buon 2018 a tutti voi, che possiate anche voi eliminare ciò che vi da…

Buoni propositi per il 2018: Sei circondato da psicopatici?

Come non farsi controllare e dominare da manipolatori, bugiardi, egoisti, inaffidabili e tiranni, sviluppando la capacità di riconoscerli ed evitarli 
Conosci persone il cui ego è più grande della stanza in cui si trovano e che sembrano tollerare soltanto se stesse e crogiolarsi senza ritegno nella loro  presunta grandezza? Individui che sminuiscono e tiranneggiano il prossimo? Nella tua vita c’è una persona di questo tipo? Un collega d’ufficio o il tuo capo, il tuo partner o un amico, un genitore o un altro familiare?  Riconoscere uno psicopatico non è facile. Per questo motivo la personal coach Bärbel Mechler ha scritto un libro per aiutarci a individuarli e a difenderci da essi. L’autrice propone tanti esempi pratici e un’ampia serie di modelli di comportamento studiati per tutte le più tipiche situazioni. Ci spiega come gli psicopatici siano manipolatori, persone senza scrupoli, egoisti , menzogneri, tiranni, ingrati, offensivi, ingiusti, inaggidabili, spesso aggressivi, non riconoscono …

L’intestino in Medicina Tradizionale Cinese I suoi compiti e quali sintomi crea quando la relazione con gli altri organi è squilibrata

In Medicina Tradizionale Cinese gli organi e i visceri del corpo sono molto importanti. Il loro malfunzionamento determina la comparsa di sintomi e disturbi più o meno gravi, fino a creare patologie vere e proprie. Per la Medina Cinese l’intestino è un viscere che si divide in: • Xiao Chang, piccolo intestino o Tenue, che appartiene alla loggia Fuoco. Gli organi a cui è associato sono Cuore e Triplice Riscaldatore; • Da Chang, grosso intestino o Crasso, che fa parte  invece della loggia Metallo. L’organo associato è Polmone.  Il Tenue: la capacità di trasformazione e  di prendere decisioni  L’Intestino Tenue ha il compito di separare la parte pura – che invia alla Milza – dall’impura – che continua il tragitto verso il Crasso – dei cibi che mangiamo.
Da un punto di vista mentale e psichico, il piccolo in- testino influenza la chiarezza mentale e la capacità di giudizio e di prendere decisioni. Quando è in equilibrio, fornisce la capacità di discernere.  Se invece è in deficit possiamo render…

Sono stressato: intestino bloccato! Intestino, cervello ed emozioni: quale relazione?
Scopri perché l’intestino è chiamato “il secondo cervello”

La relazione tra intestino ed emozioni è a noi tutti nota per esperienza personale diretta: chi non ha provato la chiusura dello stomaco in relazione a una  brutta arrabbiatura o a un particolare dolore? 
Chi non se l’è mai “fatta sotto” per la paura?
A chi non si è mai bloccato il transito per un cambiamento improvviso?
A tutto questo si aggiungono le sensazioni e le intuizioni che vengono direttamente dalla zona addominale: sono tante le volte in cui il nostro cervello, la nostra razionalità, ci spinge a prendere una determinata decisione che però noi sappiamo, in fondo in fondo, a livello di pancia, essere sbagliata. 

Il sistema nervoso enterico: il cervello nella pancia 

Oggi è la scienza a spiegarci quale relazione c’è tra intestino ed emozioni. Prima di tutto dobbiamo chiarire che l’intestino è un vero e proprio cervello, nel senso che è dotato di un suo particolare sistema nervoso.

«Verso la metà del XIX secolo si scoprì che le funzioni nervose dell’intestino non si limitavano a garan…

Quando l’intestino non sta bene si sviluppano le malattie e la mente viene influenzata negativamente

Oggi infatti il ruolo dell’intestino è sempre più preponderante nel mantenimento della salute della nostra macchina. Tanto che è chiamato sistema nervoso enterico, dotato di un proprio cervello e di recettori nervosi 
Se paragoniamo il nostro corpo a una delicata macchina ricca di complessi ingranaggi, dove pensi che sia il motore che permette alla macchina di funzionare, di veri care che tu gli ingranaggi funzionino e non ci lascino a piedi?  Nel cervello, si diceva no a qualche tempo fa. Ma la risposta è esatta solo in parte. Oggi infatti il ruolo dell’intestino è sempre più preponderante nel mantenimento della salute della nostra macchina. Tanto che è chiamato sistema nervoso enterico, dotato di un proprio cervello e di rece ori nervosi. Quando questo secondo cervello non è in equilibrio, è indebolito o alterato, si può veri care un’ampia varietà di patologie, dalle infiammazioni dell’apparato digerente, alla diarrea, no al cancro. E può per no in uenzare nega vamente il cervello cer…

Idee Regalo per Natale: Sviluppo del cervello e scrittura a mano Perché privilegiare penna e matita rispetto a computer e tablet alle elementari

Per secoli abbiamo seguito un percorso di apprendimento consolidato: prima la comunicazione orale, poi la scrittura e la lettura.  Lo scrivere innesca un processo di sviluppo di alcune aree speci che del cervello, stimolate dal movimento della mano. Passo dopo passo, si crea il collegamento fra un simbolo, un suono e il suo significato. È quindi importante che un bambino abbia la possibilità di completare nel modo migliore questo percorso, esercitandosi nella scrittura in corsivo.
Molti studiosi stanno lanciando un allarme: gli strumenti digitali vanno benissimo per gli adolescenti e gli adulti, ma per chi deve ancora maturare le aree cerebrali della scrittura, penna e matita sono insostituibili 
L’importanza di scrivere a mano
Negli ultimi anni è invece successo qualcosa che ha improvvisamente cambiato le abitudini. La tastiera del computer e lo schermo del tablet hanno fermato la secolare connessione fra il movimento della mano e la trasposizione della parola su un foglio. Molti studios…

Idee Regalo per Natale: Quando la musica e la medicina si incontrano. I poteri curativi della musica uniti a un percorso di auto-aiuto per ritrovare l’autostima

Come Imparare a Volersi Bene. Un Viaggio verso la Felicità.

l Compositore Rino Capitanata sta ultimando la preparazione di un mini tour europeo che parte da Verona il 29 novembre con un concerto che avrà come ospite la dottoressa Emanuela Pasin. Insieme, di recente, hanno pubblicato un audiolibro dal titolo: Self Love.


Rino ha composto musiche e lavorato in tour negli Stati Uniti con insigni personaggi del settore della spiritualità come Doreen Virtue, Brian Weiss, Master Choa Kok Sui, Louise Hay, Deepak Chopra, Lama Tibetani e molti altri. 
Ogni incontro o lavoro svolto con questi personaggi ha portato arricchimento e valore aggiunto alle sue esperienze di musicoterapia... Al riguardo, ha approfondito le sue ricerche collaborando successivamente con diversi ospedali e cliniche private in Italia e all’estero, componendo musiche destinate ad alcune terapie, a volte a livello sperimentale, altrove approvate e inserite nei programmi di riabilitazione.  Tra i numerosi lavori pubblica mi piace…

Idee regalo per il Natale: Il significato sciamanico del Natale

In un tempo delle origini, lo sciamano di etnia itelmena, originaria della fredda penisola della Kamcatka, in Siberia, così come gli sciamani delle popolazioni evenke, abitanti di vasti territori della taiga siberiana o ancora gli sciamani coriacchi nell’estremo oriente della Russia, preparavano la tribù all’avvento del solstizio d’inverno (21 Dicembre) appendendo agli alberi i funghi rossi (amanita muscaria).
Il rituale sciamanico del 25 Dicembre
Nel solstizio d’inverno il sole raggiunge il punto più basso del percorso sotto l’equatore celeste e, subito dopo il momento del solstizio, per circa tre giorni, è come se rimanesse apparentemente immobile: sembra che tutto resti sospeso fino a che, la mattina del 25 Dicembre, il sole pare riprendere il proprio viaggio nel cielo.
Questo momento, che può essere visto come una nuova nascita, è associato al Natale.
Il significato sciamanico del Natale Ecco come il periodo del solstizio può essere occasione di risveglio e nuova consapevolezza Allora…