Passa ai contenuti principali

Malachite, una pietra che vi aiuta a stare in pace!

La malachite è collegata a un grande numero di leggende, soprattutto per il suo legame simbolico con le figure femminili nelle varie mitologie. Dopo la pietra di luna quindi, torno a parlare di una pietra che apprezzo particolarmente sempre legata alla sfera del femminino.
In Egitto veniva utilizzata per onorare la dea Hathor, in Europa Freya e in Grecia Afrodite. Questa pietra non è legata solo alle dee. Le sono state attribuite anche altre proprietà, come ad esempio la capacità di stimolare il senso estetico, la sensualità e la bellezza.
Si dice che, indossano una malachite, le entità negative restano lontane. Questa pietra dal sistema cristallino monoclino, se indossata crea una sfera di protezione.
Viene utilizzata in gioielleria anche per il suo aspetto molto particolare. E’ una pietra verde dai colori e le tonalità bellissime e non è raro infatti trovare bracciali, anelli e collane di malachite. Il suo prezzo è un po’ superiore ai più classici cristalli di rocca o quarzi rosa, tuttavia un esemplare non troppo grande si può portare a casa a prezzi abbastanza contenuti.

A chi è rivolta la malachite?

Trattandosi di una pietra con sistema cristallino monoclino e una prevalenza di rame, la malachite ha una struttura energetica affine a quelle persone che tendono a non seguire mai una direzione precisa, a lasciarsi trasportare dagli stati d’animo. Si parla comunque di persone molto versatili, che riescono ad affrontare ogni problema grazie alla loro capacità di analizzarlo sotto molti punti di vista.
Allo stesso tempo molto probabilmente la persona non ama prendere impegni oltre la settimana in corso e vuole sempre mantenersi la libertà di modificare i propri piccoli appuntamenti. La malachite è rivolta a quelle persone che si lasciano convincere troppo facilmente dagli altri. Anche i sentimenti tendono a cambiare in fretta, tuttavia non lo ammette e cerca di attribuire agli altri il perché di queste emozioni altalenanti.Altre pietre con sistema cristallino monoclino: giada, pietra di luna, selenite.

Proprietà della malachite

La malachite viene utilizzata da moltissimo sia in gioielleria che nel settore terapeutico. Sembra addirittura che venisse impiegata per processi di trasformazione. Le mamme facevano indossare ai propri bambini collane con malachite, perché prevenivano le cadute.

Corpo

In cristalloterapia la malachite viene utilizzata per alleviare i disturbi del ciclo mestruale e i dolori del parto. Può essere quindi un bellissimo regalo per una donna incinta, vicina al giorno del parto, giusto come portafortuna! E’ in linea generale collegata agli organi sessuali femminili. Sembra che possa contribuire positivamente anche a superare traumi di natura sessuale/intima.
Tra gli altri benefici a livello fisico che vengono attribuiti alla malachite troviamo quello di abbassare la pressione arteriosa. Dona energia dopo che il corpo ha superato una dura malattia. Si dice che sia utile anche per il sistema respiratorio in generale, le ossa fratturate e le articolazioni gonfie. Promuove l’attività nervosa. Infine, la malachite aiuta il fegato a liberarsi delle tossine e rafforza tutto il sistema immunitario.

Mente

Rafforza la volontà, aiutandovi a guardare dritti davanti a voi senza essere tentati da quelle distrazioni che vi portano solo problemi. Saprete finalmente come seguire quelle idee di cambiamento che vi consentiranno di dare una svolta alla vostra vita.
Indossate la malachite all’altezza del quinto chakra, vi aiuterà ad attingere a piene mani dalla vostra creatività. Se invece siete più interessati alla trasformazione interiore, portatela all’altezza del terzo chakra. E’ qui che tutta la volontà relativa al cambiamento si concentra.
Ogni informazione ricevuta, riuscirete a metabolizzarla più in fretta grazie a immaginazione, capacità di comprensione e consapevolezza superiore. Le decisioni vengono prese più rapidamente, ma senza superficialità. Solo che la mente essendo pronta a captare tutti gli stimoli, riesce a elaborare prima le cose.
La malachite rafforza anche le immagini interiori come le idee, i ricordi e i sogni. Aiuta a rimuovere le inibizioni ed esprimere i sentimenti con una maggiore autenticità.
La pietra malachite vi dona la forza necessaria non tanto per raggiungere gli obbiettivi, quanto piuttosto per liberare il campo al vostro duro lavoro. Si perché nonostante l’impegno che state mettendo nel lavoro o in qualsiasi altra sfera della vita, non riuscite a raggiungere i risultati sperati perché la strada che vi impedisce di fare il grande passo è piena di paure e ansie. La malachite vi aiuta a liberarvi di queste energie negative formate dalla vostra stessa mente.

Spirito

Vi protegge dalle energie negative inviate verso di voi. Rafforza il vostro campo energetico e vi avvisa con segnali dell’imminente pericolo. E’ “sontonizzato” con il chakra del cuore. Grazie alla sua energia sentirete un forte senso di stabilità. Aiuta a circondarsi di affetti veri, sia per quanto riguarda l’amicizia e l’amore. Aiuta ad aprire il proprio cuore a ogni tipo di relazione basata su affetto e fiducia.
Indossate la malachite, vi donerà il coraggio di stravolgere la vostra vita quel tanto che basta per farvi sentire di nuovo bene e in pace con voi stessi. Eliminerà tutti quei blocchi che impediscono il vostro progresso.
Impedisce di rimanere prigioniero di emozioni e vecchi traumi. Stimola la sete di conoscenza e aiuta a rimuovere la timidezza. Dona fiducia nella buona sorte. Chi la indossa diventa più consapevole di desideri e bisogni reali.

Usi della malachite

La malachite deve essere tenuta a contatto con la pelle per offrire il massimo. Quindi, se optate per una collana, ricordatevi di scegliere un modello che tenga comunque libera la pietra, così che vi sia il contatto fisico.
Se la utilizzate per una seduta di cristalloterapia, posizionatela sul terzo occhio. Si dice che stimoli la chiaroveggenza e incentivi la comunicazione con la guida spirituale. Un esemplare di malachite dovrebbe essere presente nelle case delle persone, perché aiuta a mantenere l’ambiente pulito sia a livello energetico sia dal punto di vista dell’inquinamento.
Fissare la malachite sembra aiuti a cadere in una sorta di trance, a ottenere alcuni segnali per il futuro. Viene infatti utilizzata a scopi divinatori. Eccellente supporto anche durante la meditazione. Aiuta a conoscere alcune verità su se stessi, anche quelle scomode. Ma l’utilizzo secondo me più bello, sempre riferito alla meditazione, è quello che permette di entrare in contatto con Madre Terra!

Combinazioni favorevoli


Potete indossare la malachite in combinazione con l’occhio di tigre, oppure con la tormalina verde, tormalina rosa o morganite. Rafforza l’effetto di queste pietre. Si può combinare anche con il turchese, il dioptasio, il crisocolla, l’azzurrite. Perfetto per aumentare la forza di volontà. Altre combinazioni favorevoli sono quelle con la sardonica, l’ematite, la corniola e la pirite.


Potete trovare il rubino da Melina Fascino D'oriente:

info@melinafascinodoriente.it



Commenti

Post popolari in questo blog

La sindrome del cane nero è una patologia che non colpisce i cani, ma bensì gli umani.

Questa malattia ha come effetto quello di guardare i cani neri in modo diverso. Se ritrovate il vostro pensiero in almeno una delle frasi seguenti, siete affetti da questa grave malattia.

I cani neri sono più pericolosiI cani neri fanno pauraI cani neri hanno più probabilità di mordereI cani neri hanno la tendenza ad essere più aggressivi

Vi rendete conto dell’assurdità di queste affermazioni?  Eppure molta, troppa gente condivide almeno una delle frasi precedenti.
RAZZISMO VERSO IL CANE NERO Fenomeno diverso da quello del cane razzista, è il razzismo degli umani nei confronti dei cani neri. Che ci crediate o no, quando porto fuori Nerone (il mio canone nero coraggioso) la gente lo guarda con sospetto e mi dice se è buono o meno. Riprendono solo a respirare quando gli dico che ha paura e che non è un pericolo. 

Pensare che il colore del pelo possa influenzare il carattere di un cane equivale a pensare che la Regina Elisabetta dorma sotto i ponti. E’ assurdo. Non c’è nessun collegamento logi…

Il Rescue Remedy è il rimedio di Bach più conosciuto.

Così come suggerisce il nome,viene utilizzato nei casi di emergenza, ovvero quando accade qualcosa di particolarmente devastante per noi, i nostri cari o i nostri animali, come ad esempio:incidente;lutto improvvisostress perpetuato nel tempoaggressionepaura La somministrazione consiste in 4 gocce ogni 15 minuti finchè non cominciamo a calmarci, da prendere direttamente in bocca o in una bevanda. Il Rescue Remedy è molto utile per i nostri animali nel periodo di Capodanno, quando i fuochi d’artificio li terrorizzano, aiutando a non cedere al panico. In questo caso è ottimo partire in anticipo preparando una boccetta contagocce da 30 ml con acqua e 4 gocce di Rescue Remedy e somministrare 4 gocce 4 volte al giorno già una ventina di giorni prima e concludere la somministrazione intorno alla prima settimana di gennaio. Durante il periodo di festeggiamento intenso, aumentare la frequenza delle somministrazioni. La Nelsons Homeopathic Pharmacy ha creato un Rescue Remedy specifico per gli anim…

Anche i cani sognano!

Anche il cane sogna: proprio come noi quando ci addormentiamo e la nostra mente è libera di vagare, per il nostro amico la risposta onirica è simile. Uomo e cane, vivendo a stretto contatto, spesso spartiscono abitudini, gusti e ritmi. In particolare la routine quotidiana di veglia e di sonno, molto evidente nei cani che vivono in casa. Il nostro amico Fido ha imparato ad adeguarsi ai nostri ritmi e, a dispetto della nomea che lo vorrebbe vigile e attento, spesso lo si può ritrovare acciambellato nella cuccia o sul divano. Quello che incuriosisce è come le reazioni tra uomo e cane siano molto simili, in particolare nei confronti del sonno. Il cane affronta una fase di preparazione al riposo che assomiglia a un rituale, che consiste nella ricerca del luogo e della posa più comoda. Secondo alcuni studi sia cane che gatto durante il riposo possono affrontare due fasi diverse: il sonno a onde lente (NRem) e il sonno paradosso(Rem). Proprio come per l’uomo, nella prima fase il cane passa d…